Tu sei qui

Semidano

Semidano

Antico e nobile vitigno a bacca bianca conosciuto sin dal 1780. In passato veniva utilizzato per ingentilire il Nuragus.

Dopo la fillossera il Semidano ha conosciuto un'epoca di totale abbandono e venne sostituito con altri vitigni di gran lunga più produttivi.

La cantina Il Nuraghe ne ha promosso il recupero e la valorizzazione incentivando nuovi impianti e portando avanti negli anni '90 la pratica per il riconoscimento della DOC.

Nel 1996 il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ha riconosciuto l'importanza di tale vitigno istituendo la denominazione DOC Sardegna Semidano e la rispettiva sottozona Mogoro che identifica una zona particolarmente vocata per la produzione di questo vino pregiato.

Attualmente i 30 ettari coltivati tutti di natura argilloso-calcarea ed ubicati in collina a 350-450 m sul livello del mare, appartengono per la quasi totalità ai soci conferenti della Cantina di Mogoro.

Per tale motivo non è azzardato parlare di DOC monoaziendale.

vitigni image: